Assicurazioni: e ora la domanda di pagamento

web_Abruzzo-2-533x400.jpg

Dopo la domanda di sostegno e sempre per la scorsa campagna 2015

L’Autorità di gestione (AdG) del Piano di sviluppo rurale nazionale (Psrn) ha recentemente approvato l’Avviso pubblico con le modalità di richiesta del contributo pubblico per le coperture assicurative, relative alla campagna 2015, con uno stanziamento di 250 milioni di €. L’attuale Avviso pubblico è valido per tutte le produzioni vegetali assicurate lo scorso anno, incluse le coperture relative all’uva da vino non finanziate con le risorse dell’ocm unica (Reg. Ue 1307/2013). Per il rimborso del contributo pubblico relativo alle coperture assicurative delle produzioni zootecniche e strutture saranno emanati ulteriori avvisi.

La procedura di rimborso è distinta in due fasi, la prima, presentazione della domanda di sostegno per la concessione del contributo (TV n. 20/2016) e una successiva, la presentazione della domanda di pagamento per l’erogazione del contributo, di seguito illustrata.

La prima fase si conclude, in seguito all’attività istruttoria, con la pubblicazione delle domande di sostegno accolte e l’indicazione della spesa ammessa e del contributo concedibile, propedeutica alla presentazione della domanda di pagamento. Quest’ultima va presentata per via telematica, compilando un modello predefinito dall’Agea, per l’importo definito in fase istruttoria della domanda di sostegno.

La domanda va presentata per via telematica secondo diverse possibilità (tab. 1).

Per le imprese agricole che hanno conferito il mandato al Caa, la domanda sarà compilata e caricata nel portale web da quest’ultimi, mentre per le aziende che non hanno conferito il mandato ad un Caa possono presentare la domanda di pagamento attraverso gli sportelli abilitati dell’Organismo pagatore. In entrambi i casi sul modello di domanda è richiesta una firma autografa. Le aziende che hanno registrato la propria anagrafica sul portale Agea “utenti qualificati”, possono presentare la domanda direttamente sul portale di Agea, con firma digitale.

 

Polizza collettiva

Con la presentazione della domanda è necessario dimostrare la spesa sostenuta, secondo modalità diverse se trattasi di adesione a polizza collettiva il cui contraente è un Condifesa (caso più frequente) o di polizza individuale (tab. 2).

 …

 

Leggi l’articolo completo su Terra e Vita 21/2016 L’Edicola di Terra e Vita