Un piano di concimazione
in linea con la direttiva nitrati


Il “Programma di azione obbligatorio per le zone vulnerabili da nitrati di origine agricola” (Ddg 53 del 12/01/2007) e le misure agroambientali 214/1A e 214/1B del “Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013” prevedono che il piano di concimazione aziendale annuale sia realizzato aderendo al “Programma regionale di miglioramento dell’efficienza delle tecniche di fertilizzazione”. Al fine di fornire alle aziende agricole un servizio di consulenza per la redazione del piano di concimazione aziendale, il Dipartimento degli Interventi infrastrutturali per l’agricoltura della Regione Sicilia ha messo a disposizione METAFert, un applicativo che permette il calcolo delle unità di fertilizzante richieste da una specifica coltura in un determinato ambiente (nel rispetto della normale Buona Pratica Agricola e dei limiti previsti dalle Misure agroambientali e dal Programma di azione obbligatorio) e la redazione del Piano di concimazione secondo un modello fornito dal servizio stesso. Il Piano di concimazione aziendale annuale dovrà essere riferito alle singole colture presenti in azienda ed essere redatto e presentato ad una Soat del Dipartimento Interventi Infrastrutturali con i relativi allegati (verbale di campionamento del suolo e certificato di analisi) prima dell’effettuazione degli interventi di fertilizzazione, così da permettere le necessarie verifiche tecniche (visto annuale).

Accesso al servizio

L’uso del servizio richiede che sia eseguita una registrazione, con la quale sono rilasciate all’utente le credenziali di accesso (username e password). La registrazione è rivolta all’azienda o a una persona fisica che opera per conto di una o più aziende. L’utente registrato ha la possibilità di utilizzare l’applicazione per la gestione dei dati necessari al Calcolo delle Unità Fertilizzanti e alla stesura del Piano di Concimazione Aziendale. La registrazione è richiesta anche nel caso in cui si intenda utilizzare il servizio solo per il calcolo delle unità fertilizzanti (azoto, fosforo e potassio). Registrazione e autenticazione sono eseguite tramite un sistema specializzato di identificazione che permette ad un utente di autenticarsi una sola volta e di accedere a tutti i servizi che la piattaforma Gea rende disponibili per il Cittadino e per l’Impresa. Le credenziali di accesso sono associate ad un profilo di autorizzazione, in base al quale all’utente è consentito l’uso di alcune funzioni piuttosto che altre. Dopo la registrazione, l’utente è automaticamente abilitato al servizio con il profilo base (utente MetaFert). L’utente MetaFert può inserire i dati di propria pertinenza e modificare solo i dati delle proprie aziende.

Per i consulenti

È possibile per un utente richiedere l’abilitazione al servizio come consulente, fornendo i dati di iscrizione all’albo (agronomi, agrotecnici o periti agrari). In tal caso, l’utente sarà abilitato a operare come consulente dall’Amministratore del servizio, a seguito di opportune verifiche. L’abilitazione consente al consulente di essere selezionato da altri utenti MetaFert per la delega della gestione dei piani di concimazione delle loro aziende. Il produttore (utente MetaFert) può assegnare un consulente alla propria azienda, scegliendolo da un apposito elenco dei consulenti registrati; a seguito della delega, il produttore potrà accedere ai dati della propria azienda in sola visualizzazione e la gestione per la stesura dei piani di concimazione passerà al consulente (fino ad eventuale revoca). 

Come collegarsi

Il servizio è accessibile in maniera diretta collegandosi con il proprio web browser all’indirizzo https://www.agroservizi.regione.sicilia.it/gea/. Dopo aver inserito le proprie credenziali d’accesso, se l’autenticazione va a buon fine, si accede alla home page dell’area riservata Metafert. È possibile accedere al servizio anche dal portale Agroservizi della Regione Siciliana all’indirizzo http://www.agroservizi.regione.sicilia.it attraverso il collegamento MetaFert del menu servizi che conduce alla home page dell’area pubblica MetaFert.


Pubblica un commento