Cereali in crescita nella Ue a 28

STIME
TV_13_10_cereali_grano

Aumenta la produzione cerealicola totale nell’Ue a 27 con un incremento del 5,6% rispetto al raccolto del 2012. Sono le prime stime di raccolta sui cereali nel 2013, presentate dalla Commissione Ue al comitato di gestione dell’ocm (organizzazione comune del mercato unico). La produzione complessiva dovrebbe aggirarsi sui 287,6 milioni di t.

Tenendo conto anche del raccolto della Croazia (3,5 milioni di t, circa l’1% della Ue-27), la produzione cerealicola totale per l’Ue-28, sarebbe 291,1 milione di t. Questo aumento dovrebbe ridurre il saldo dell’Unione europea durante la campagna, specialmente gli stock di fine campagna.

La superficie totale coltivata a cereali nell’Ue-27 nel 2013 è prevista a 56,9 milioni di ha (+ 0,2% rispetto al 2012).

Anche in questo caso, tenendo conto dei cereali coltivati in Croazia (596.000 ha, circa l’1% del totale Ue-27), la superficie cerealicola totale per l’Ue-28 sarebbe pari a 57,5 milioni di ha.

Il livello elevato dei prezzi sul mercato mondiale, a partire dal giugno 2012, ha dunque spinto gli agricoltori europei a seminare più grano.

Per quanto riguarda le rese, la Commissioe Ue stima una media di 5,1 t/ha per l’intera Unione europea (Ue-27 e Ue 28).

Con la sola eccezione del Regno Unito colpita da piogge eccessive, le condizioni di semina di cereali invernali sono stati soddisfacenti.

Allegati

Cereali in crescita nella Ue a 28

Pubblica un commento