Approvato alla Camera il testo unico sul vino

calice-vino-rosso-600x378.jpg

89 articoli per aggiornare e semplificare la normativa

L’articolo Approvato alla Camera il testo unico sul vino è un contenuto originale di Terra e Vita.

Il testo unico sul vino è ormai alle ultime battute e dopo l’approvazione alla Camera avvenuta il 22 settembre scorso. dopo un breve dibattito in Aula, manca solo il placet definitivo del Senato atteso entro la fine dell’anno in corso.

Il provvedimento legislativo ha un valore storico in quanto riunisce finalmente una serie di norme disperse in leggi, leggine, decreti ministeriali e circolari, per cui il primo risultato sarà una notevole semplificazione burocratica per tutti gli operatori del settore vitivinicolo.

Fino a oggi prima di produrre vino e commercializzarlo si puntava a individuare norme che potevano essere violate con conseguente applicazione di pesanti sanzioni.

Il provvedimento si compone di 89 articoli e contiene sia alcune novità, ma soprattutto una migliore sistematicità delle precedenti norme.

Di rilievo come novità introdotte vi è il riconoscimento del vino e dei territori viticoli come patrimonio ambientale, culturale, gastronomico e paesaggistico dell’Italia.

Viene poi definito come vitigno autoctono italiano  il vitigno appartenente alla specie Vitis vinifera di origine esclusivamente italiana e la cui presenza è rilevata in aree geografiche delimitate del territorio nazionale.

L’utilizzo della definizione è limitata a specifici vini Docg, Doc e Igt nell’ambito di quanto stabilito nei relativi disciplinari.