Agroalimentare, 160mila i controlli fatti nel 2016

Agroalimentare.jpg

Grazie alle operazioni dei 4 organismi di controllo, Icqrf, Nuclei Antifrodi Carabinieriì, Corpo forestale e Guardia Costiera

L’articolo Agroalimentare, 160mila i controlli fatti nel 2016 è un contenuto originale di Terra e Vita.

Nel 2016, grazie alle operazioni dei 4 organismi di controllo (Icqrf, Nuclei Antifrodi Carabinieriì, Corpo forestale e Guardia Costiera) sono stati effettuati oltre 160mila controlli, di cui più di 1.500 sul web, per un valore complessivo di oltre 36 milioni di euro di sequestri nell’agroalimentare italiano e più di 6mila sanzioni.

Con la tutela ‘ex officio’ delle Dop e Igp comunitarie sono stati esaminati 240 casi che hanno permesso di far togliere dagli scaffali in molti Paesi d’Europa falsi prosciutti, formaggi, oli extra vergine di oliva, vini e aceti a denominazione. Di grande rilievo anche l’attività di contrasto al falso made in Italy sul web che hanno portato, grazie alle collaborazioni avviate con i maggiori players mondiali dell’e-commerce come eBay, Alibaba e Amazon, a 896 segnalazioni. «Un lavoro fondamentale – ha dichiara il Ministro Martina – per tutelare gli operatori onesti».