Accordo fra Ministero, Enel e Professionali: energia meno cara

Energy Efficiency Rating Chart

Siglati due accordi a Fieragricola per l’efficienza energetica nella filiera zootecnica

Leggi l’articolo originale Accordo fra Ministero, Enel e Professionali: energia meno cara su Terra e Vita.

L’obiettivo è chiaro: cercare di fare risparmiare qualcosa agli allevatori italiani, alle prese con costi di produzione sempre più pressanti e margini (quando ci sono) risicatissimi.

Il consumo di energia elettrica rappresenta una voce di bilancio pesante per le imprese zootecniche, una voce che supera il 6% de totale dei costi variabili di produzione.

Una recente stima individua in circa 17.500 euro la spesa media annuale per azienda, che corrisponde a circa 141 euro/capo bovino/anno.

In questo contesto si inseriscono due accordi siglati a Fieragricola per l’efficienza energetica nella filiera zootecnica.
Il primo è una sorta di protocollo-quadro, firmato dal ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina e dal direttore Italia di Enel Carlo Tamburi, nel quale si esplicitano i tre obiettivi chiave dell’intesa: aumentare l’efficienza energetica e abbattere i costi delle aziende zootecniche, migliorare la loro competitività e accrescere la sostenibilità complessiva dell’attività.

Il secondo è l’accordo quadro siglato contestualmente fra la stessa Enel e i rappresentanti delle Professionali agricole, Coldiretti e Agrinsieme.

L’accordo, della durata di due anni, definisce alcuni esempi di riduzione della quota energia in funzione delle dimensioni aziendali: per le aziende con oltre 100 capi la riduzione è di 5,5 €/MWh, sale a 7,1 €/MWh per le aziende fra 50 e 100 capi e a 10,8 €/MWh per i piccoli allevamenti, con meno di 50 capi.

Ma la vera differenza potrebbe arrivare dai progetti di efficientamento energetico: «É questa la vera sfida – evidenziano quasi all’unisono Martina e Tamburi – poichè con attenzione e sistemi all’avanguardia, i risparmi possono essere ben maggiori».

 

 

Leggi l’articolo completo su Terra e Vita 06/2016 L’Edicola di Terra e Vita